AppInProgress: Abstract

AppInProgress è un format per l’uso consapevole e attivo dei media digitali: attraverso un concorso di idee sulla realizzazione di un gioco per smartphone, mette ogni studente partecipante in relazione con un gruppo di pari e riveste un ruolo attivo-creativo nel processo ideativo-realizzativo. I ragazzi coinvolti potranno incontrarsi anche in ambienti esterni alle aule scolastiche all’interno del sito www.appinprogress.org. La formula-lancio del progetto è stata rivolta agli studenti del ITIS Giovanni XXIII° e si è sviluppata nell’arco dell’anno scolastico 2014/2015. I gruppi-pilota di circa cento studenti raggruppati in squadre di minimo quattro partecipanti hanno gareggiato lungo un percorso di gioco, rifressione, orientamento e tenacia. La squadra vincitrice ha prodotto l’applicazione demo del videogioco ideato.

Soggetto Proponente

DigitalBio, associazione culturale, opera per sviluppare un uso consapevole del digitale e migliorare la vita dell’individuo e della collettività. Nasce intorno al progetto pilota AppInProgress sviluppato presso il servizio Start Up all’Impresa di Porta Futuro – Provincia di Roma. Si costituisce formalmente a settembre 2013. Partecipa al bando Creazioni della Regione Sicilia, si aggiudica un posto in finale nella competizione Kublai Award 2013, concorso indetto dal Ministero dello Sviluppo Economico. DigitalBio cresce insieme al suo progetto AppInProgress nella piattaforma Kublai e grazie al supporto multidisciplinare di Porta Futuro, con entrambe stipula alleanze strategiche ed entra in contatto con le istituzioni. È presente ai tavoli di concertazione della Piattaforma Lazio Idee dove pubblica AppInProgress. Ottiene, inoltre, il Patrocinio gratuito alla Regione Lazio per la giornata di promozione ed informazione del progetto organizzata da DigitalBio nei locali di Porta Futuro il 3 aprile 2014. Il 29 aprile vince il bando Regione Lazio: Fuoriclasse. Festeggia la prima edizione dell’iniziativa AppInProgress in data 8 maggio 2015 a Porta Futuro. Partecipa ai bandi Edison e Think 4 Social, al progetto Memory Save indetto da Indire insieme all’ITIS Giovanni XXIII, IIS Enzo Ferrari e l’istituto Piaget di Roma sulla tematica “La sicurezza nella formazione scolastica”. Firma una convenzione di intenti con il CFP “P.P.Pasolini”di Ostia e partecipa agli incontri promossi da Confindustria presso la LUISS e l’EXPO.